Draghi e Afghanistan, una nuova proiezione internazionale dell’Italia

Draghi e Afghanistan, una nuova proiezione internazionale dell’Italia
Altri dettagli:
L'HuffPost INTERNO

Draghi che riempie in Europa il vuoto lasciato da Merkel, mentre Macron è alle prese con la campagna elettorale?

Sicuramente, l’Italia, nonostante sia la II manifattura d’Europa, tradizionalmente è un nano diplomatico, anche a causa di primi ministri di scarsa proiezione internazionale (a volte anche perché semplicemente incapaci di parlare inglese).

Oggi l’Italia, grazie a Draghi, sta giocando una partita inedita. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altri giornali

"La questione Forza Nuova è all'attenzione nostra ma anche a quella dei magistrati che stanno continuando le indagini e formalizzando le loro conclusioni. Prima di rispondere piccola gag con il giornalista che ha fatto la domanda: “Presidente, è inevitabile parlare. (Corriere TV)

Questo il giudizio del premier, Mario Draghi, al termine del G20 straordinario sull’Afghanistan organizzato dall’Italia. Durante la conferenza stampa, Draghi ha spiegato che «affrontare la crisi umanitaria» in Afghanistan «richiederà contatti con i talebani: ma questo non significa un loro riconoscimento. (Pickline)

Tra i gruppi che più preoccupano il nuovo governo di Kabul a guida talebana si impone, per capacità e ambizioni, il gruppo Stato islamico Khorasan (IS-KP, Islamic State Khorasan Province). La capacità militare dei Talebani e il contrasto alla “Resistenza”. (ISPIonline)

Draghi: in Afghanistan è catastrofe umanitaria, mandato a Onu per agire

L'urgenza però è evitare che l'inverno porti alla fame la popolazione e spinga un'ondata di profughi verso i Paesi confinanti, creando una crisi geopolitica globale dagli effetti imprevedibili Ma al momento non esistono alternative, tanto più che nel vertice di Roma ha cominciato a materializzarsi la spaccatura con l'asse russo-cinese, pronto ad abbracciare il nuovo governo di Kabul. (La Repubblica)

(Agenzia Vista) Roma, 12 ottobre 2021 Il presidente del Consiglio Draghi risponde con una battuta a un giornalista che gli pone una domanda su Forza Nuova durante la conferenza sul G20: "Domanda inevitabile? / Palazzo Chigi Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista. (Il Mattino)

"Affrontare la crisi umanitaria richiederà contatti con i talebani, ma questo non significa un loro riconoscimento "Il mandato alle Nazioni Unite è riuscire ad avere una road map per procedere con gli aiuti", spiega Draghi in conferenza stampa. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr