LO CHEF NIKO ROMITO PRIMO NELLA GUIDA DEL GAMBERO ROSSO 2022

LO CHEF NIKO ROMITO PRIMO NELLA GUIDA DEL GAMBERO ROSSO 2022
ReteAbruzzo.com CULTURA E SPETTACOLO

Aumentano le Tre Forchette, il massimo riconoscimento per i ristoranti, che salgono a quota 41, con quattro new entry.

Come sempre, sono state premiate tutte le categorie di indirizzo, dalle trattorie ai bistrot, ai ristoranti.

Lo chef abruzzese Niko Romito conquista il primato della Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso 2022, precedendo chef come Bottura e Beck.

Sono 11 i locali che guadagnano Tre Bottiglie, mentre i Tre mappamondi sono 4, le Tre Coccotte 3 e i Tre Boccali 4. (ReteAbruzzo.com)

Se ne è parlato anche su altri media

Tra un mare di targhe e targhette, l’applauso più clamoroso è stato per Carlo Cracco, scelto come Ristoratore dell’Anno (giustamente, per noi). Nel tardo pomeriggio di oggi, il salotto buono della cucina si sposta al Relais Franciacorta per la Revelation Star della Guida Michelin. (Corriere della Sera)

Oggi, quando ci sono state riconfermate le Tre forchette 2022, da una delle guide più autorevoli d'Italia abbiamo realizzato che il Reale è nella guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso dal 2004: 17 anni di evoluzione e crescita. (ChietiToday)

A Bosa c’è Sa nassa mentre a Capoterra un ristorante storico come Sa cardiga e su schironi La guida recensisce 60 ristoranti sardi divisi per città e paese. (SardiniaPost)

Guida Gambero Rosso, ecco i migliori ristoranti. Cannavacciuolo e Cracco solo quinti ma con alcune sorprese

Continua la pioggia di riconoscimenti per “Le Calandre” che conquista ancora una volta le Tre forchette, il massimo sigillo, nella guida “Ristoranti d’Italia” di Gambero Rosso. Al terzo posto con 94/100 “Le Calandre” di Rubano, “Piazza Duomo” di Alba e Uliassi di Senigallia. (PadovaOggi)

Vengono ufficializzati i nuovi chef Tre Forchette Gambero Rosso: «Danì Maison, Nino Di Costanzo», chiama a gran voce il presidente Paolo Cuccia. Qui noi vi raccomandiamo di andarci almeno una volta nella vita perché ogni uomo deve avere un’esperienza con la grandiosità della cucina dello chef Di Costanzo» (Il Golfo 24)

Una sorta di legge darwiniana dell’alta cucina italiana. Il primo degli indizi di questa curva positiva -delineata dall’uscita della Guida del Gambero Rosso– sono i numeri: oltre 2700 locali recensiti, con 245 novità. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr