Davide Nicola: "Non abbiamo ancora ottenuto nulla, ma questi sono 3 punti pesanti"

Davide Nicola: Non abbiamo ancora ottenuto nulla, ma questi sono 3 punti pesanti
San Marino Rtv SPORT

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella privacy e cookie policy.

Per maggiori dettagli o negare il consenso a tutti o alcuni cookie consulta la nostra privacy & cookie policy Continuando la navigazione, cliccando su un qualsiasi elemento o chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie

(San Marino Rtv)

Se ne è parlato anche su altri media

Mantenere la porta inviolata per due gare, infatti, non accadeva dalle ultime due partite del girone d’andata dello scorso campionato, vittorie su Roma e Bologna. Come lo stesso Nicola dice: “Dobbiamo migliorare la qualità del gioco, L'identità che sto cercando non è solo caratteriale, ma anche tecnica”. (Torino Granata)

Davide Nicola ha costruito un gruppo d’acciaio e ridato solidità alla difesa. Colpiscono i dati di Izzo e Bremer che hanno corso molto di più nelle ultime tre gare e il recupero di Nkoulou. (Torino Granata)

Dobbiamo migliorare l'aspetto mentale, stiamo lavorando da questo punto di vista. I ragazzi sanno che ci dobbiamo salvare, dobbiamo essere tremendamente pratici e concentrati" (TUTTO mercato WEB)

Toro, la svolta di Nicola: difesa ricostruita, ora si corre di più e meglio

È un Torino certamente migliorato sotto l’aspetto difensivo quello visto nelle ultime due gare di campionato contro Genoa e Cagliari. Per la prima volta in stagione infatti, la porta granata è rimasta inviolata per due gare consecutive, due e mezzo se si vuol prendere in considerazione anche la ripresa della pirotecnica sfida con l’Atalanta. (Toro News)

In quel momento, probabilmente, il tecnico del Toro ha rappresentato tutto il popolo granata che aspettava da molto questa vittoria, che vale ancora di più se si conta che è arrivata contro una diretta concorrente L’allenatore granata, subito dopo il triplice fischio, è corso in campo andando ad abbracciare il portiere Sirigu, come a scuoterlo dal torpore, mostrando tutta la sua gioia per questa importante vittoria. (Toro News)

Con Izzo a destra e Bremer a sinistra, protagonista di un reparto che vale una squadra di livello europeo. Perché la forza attraverso la quale il Toro squadra ha vinto di misura, soffrendo e non patendo contro i rossoblù, si è forgiata in quei primi tre pari là. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr