“Ipocriti e disonesti”: dall’Inghilterra nuovo attacco all’Italia

“Ipocriti e disonesti”: dall’Inghilterra nuovo attacco all’Italia
Approfondimenti:
SerieANews SPORT

Nicholas Farrell ha scritto per ‘Libero’ e con un editoriale ha risposto passo dopo passo alle varie considerazioni susseguitesi dopo la gara di Wembley.

È trascorsa oltre una settimana dalla vittoria di Euro 2020 da parte dell’Italia ma l’Inghilterra non accetta ancora né il risultato né le critiche per l’atteggiamento mantenuto.

Né che, se avesse perso l’Italia, i loro tifosi senza dubbio avrebbero abbandonato Wembley appena finita la partita. (SerieANews)

Se ne è parlato anche su altri media

L’Italia ha ricevuto soltanto cartellini gialli per aver trattenuto i giocatori inglesi come se fossero schiavi – c’è l’immagine dell’iconica trattenuta di Chellini a Saka -. Le petizioni non hanno mai effetti pratici, ma possono orientare il dibattito pubblico o attirare l’attenzione mediatica (Calcio News 24)

Ha praticato ginnastica ritmica per 11 anni e vinto con la sua squadra i campionati europei di Gymnaestrada in Svezia, a Helsingborg nel 2014 Rachele Risaliti è un’ex modella, classe ’95 del segno dell’Aquario, nata a Prato, ha vinto la 77° edizione di Miss Italia 2016. (Inews24)

L’intervento dello scrittore inglese su Libero: «anche i tifosi italiani fischiano gli inni avversari. E la cosiddetta prova che i tifosi inglesi abbiano dato la caccia agli italiani era un video girato sui social (IlNapolista)

Gli inglesi non ci stanno: 150mila firme per rigiocare la finale. Ristoranti italiani boicottati

Ma questa per gli appassionati non è così: esiste, infatti, anche una competizione mondiale: il World Stone Balance Championship (Wired Italia)

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, in molti continuano a firmare la petizione lanciata su change.org per rigiocare l'ultimo atto degli Europei. L’Italia ha ricevuto soltanto cartellini gialli per aver trattenuto i giocatori inglesi come se fossero schiavi. (Fcinternews.it)

Gli inglesi non ci stanno: 150mila firme per rigiocare la finale degli Europei. Molto più serio, invece, il boicottaggio ai danni di alcuni ristoratori italiani in Inghilterra, oltre a diverse disdette per viaggi in Italia (Fiorentina.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr