Ucciso dal covid il dottor Enzo Di Benedetto, appassionato di storia medievale e del Carnevale

Ucciso dal covid il dottor Enzo Di Benedetto, appassionato di storia medievale e del Carnevale
TorinoToday ECONOMIA

Era anche scrittore e aveva pubblicato due romanzi: 'Lorelleth-L'energia dell'eternità' e 'Atanor-Password templare Sentiero dell'anima', quest'ultimo con Luciana Banchelli

Domani, martedì 23, alle 10 nel duomo cittadino si svolgeranno i suoi funerali.

Vincenzo Di Benedetto, per tutti Enzo, medico di base di Ivrea di 68 anni, è morto venerdì 19 febbraio 2021 alla Clinica Eporediese ucciso dal coronavirus. (TorinoToday)

Ne parlano anche altri giornali

Il Consiglio di istituto aveva deliberato dieci classi in ingresso, ma, alla fine, saranno undici. Nel 2020/2021 ci si era fermati a quota 72 iscritti, la quota dunque di nuovi sutdenti è dunque raddoppiata. (La Sentinella del Canavese)

ra di Alice Superiore, ora Comune di Val di Chy, il rabdomante che nei primi anni Sessanta la Direzione impianti della Olivetti chiamò per la ricerca d’acqua, risorsa indispensabile per lo stabilimento che l’azienda di Ivrea stava per costruire nella pianura di Scarmagno. (La Sentinella del Canavese)

Se il progetto annunciato avrà gambe e forza sarà un’opportunità importantissima per il Canavese».Con Mancino, un salto indietro nel tempo dove si mischiano nostalgia e ricordi di gioventù. Allora Scarmagno era divisa in settori: nel B una linea di sistemi automatici evoluti, nel D le telescriventi (La Sentinella del Canavese)

Rianimazione Chivasso, 8 nuovi posti, 300mila euro per i locali

I 95 studenti torneranno dunque di nuovo in Dad. Non c’è pace per la scuola media Saudino di Vico Canavese, parte del comprensivo di Vistrorio, chiusa di nuovo per contagi da Sars-Cov-2. (La Sentinella del Canavese)

Determinante, anche in questo caso, il ruolo di Maurizio Cullaz, decano dei volontari strambinesi. In precedenza, nel giugno 2020, Maurizio Cullaz aveva già raccolto e consegnato monetine per 125,15 euro, e ora si appresta a tornare alla carica nel periodo della Pasqua. (La Sentinella del Canavese)

Chivasso, in base alle tabelle della Regione, con 6 posti strutturali in Rianimazione prima della pandemia, ne ha allestiti altri 10 provvisori nella prima fase. Ora, invece, la realizzazione è fattibile e il nuovo finanziamento regionale permetterà la creazione di 8 posti letto aggiuntivi di terapia intensiva nei locali della ex day surgery. (La Sentinella del Canavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr