Zaia: «Siamo in zona arancione, ma i ricoveri continuano a scendere e poi a risalire»

Zaia: «Siamo in zona arancione, ma i ricoveri continuano a scendere e poi a risalire»
VeneziaToday INTERNO

Come osservato da Zaia, c'è un dato, quello dei ricoveri, che fa capire che il virus è ben lungi dall'essere sconfitto.

Osservando la situazione negli ospedali, ad oggi la l'età media dei ricoveri è di 54 anni, sintomo che le vaccinazioni agli ultra 80enni funzionano e sono indispensabili per l'immunizzazione della popolazione

Se sono diminuiti l'Rt (da 1,25 a 1,12) e l'incidenza ogni 100mila abitanti, è vero che c'è ancora un'altalenanza tra chi entra e chi esce dai reparti ospedalieri. (VeneziaToday)

La notizia riportata su altri giornali

L'età media del contagiato è 54 anni, significa che si è abbassata, inevitabile visto che abbiamo vaccinato quasi tutti gli anziani. Se le riaperture saranno graduali, e il Governo sta studiando come farlo in sicurezza, Luca Zaia non ha dubbi “Io l'estate la vedo libera, non sono uno scienziato, ma con la bella stagione e i vaccini, conto che avremo messo in sicurezza la parte più fragile” (RovigoOggi.it)

Fino a fine aprile avremo circa 150mila dosi di vaccino a settimana” Un po' di respiro. . Salgono i ricoveri causati dal coronavirus in Veneto, oggi sono 2287 (+50). (Il Resto del Carlino)

A parte le battute, se mi chiamassero a fare il volontario per le iniezioni lo farei” lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia durante una diretta trasmessa sul suo profile Facebook. (Corriere TV)

"Coi vaccini in un mese e mezzo immunizzo il Veneto"

Attualmente in Veneto ci sono 39.547 dosi di Moderna, 99. Report ore8. «Da oggi siamo in arancione, i dati sono in calo ma siamo di poco sotto i parametri della zona rossa. (VicenzaToday)

Il governatore del Veneto sottolinea poi che l'età media dei contagiati si è abbassata ulteriormente, oggi in Veneto è di 54 anni, un dato "inevitabile visto che abbiamo vaccinato quasi tutti gli anziani. (La voce di Rovigo)

La battaglia dei vaccini, le inefficienze dell’Europa, Draghi come Churchill e il Rinascimento prossimo venturo. Tutti i vaccini in giro per il mondo hanno pari dignità: basta che funzionino (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr