Olimpiadi Tokyo, ecco il motto del Cio: “Più veloce, più alto, più forte - Insieme”

Olimpiadi Tokyo, ecco il motto del Cio: “Più veloce, più alto, più forte - Insieme”
Approfondimenti:
La Stampa SPORT

Il motto del Cio diventa «faster, higher, stronger - together», cioè «Più veloce, più in alto, più forte - insieme».

Il motto olimpico era «Citius, Altius, Fortius» in latino, che significa «più veloce, più in alto, più forte», espressione proposta da De Coubertin in occasione della creazione del Comitato Olimpico Internazionale nel 1894, ma divenne il motto ufficiale solo durante le Olimpiadi del 1924 a Parigi

I membri del Comitato Olimpico hanno approvato la mozione durante la 138esima sessione in corso a Tokyo (La Stampa)

Ne parlano anche altri media

"Inginocchiarsi è permesso. Bach: "Nessuna violazione". vedi letture. Il presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach è intervenuto dopo la decisione delle calciatrici di Gran Bretagna, Cile, USA e Svezia di inginocchiarsi prima delle loro partite in segno di sostegno alla lotta contro il razzismo. (TUTTO mercato WEB)

– La città australiana di Brisbane è stata ufficialmente annunciata dall’International Olympic Committee (IOC) come sede dei Giochi Olimpici 2032. Thomas Bach, Presidente del CIO: “Brisbane è una sede completamente allineata con le nostre riforme, con Agenda 2020+5, è un progetto molto sostenibile, un progetto di una nazione amante dello sport”. (Volleyball.it)

Se possiamo mostrare il nostro sostegno a coloro che sono colpiti dalla discriminazione e dalla disuguaglianza lo faremo». I gesti d’attivismo, come confermato dal presidente del Cio Thomas Bach, sono consentiti solo prima o dopo l’inizio ufficiale delle competizioni olimpiche. (Open)

Olimpiadi, Tokyo, le calciatrici si inginocchiano e il Cio non si oppone

Un ascoltatore latino si chiederebbe ma “communis chi?”, perché questo termine deve essere riferito ad una persona”. “Se si voleva tradurre l’inglese together c’era il termine latino “simul” certamente più adatto o, forse anche meglio, “una” che si rifà alla radice di unitario. (LabParlamento)

“Nessuna violazione”: le calciatrici alle Olimpiadi di Tokyo 2020 in ginocchio contro il razzismo Il presidente del CIO, Thomas Bach, ha chiarito che le manifestazioni di di adesione e di sostegno al movimento Black Lives Matter da parte degli atleti prima delle gare non violano la Regola 50 della Carta Olimpica. (Sport Fanpage)

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Tokyo 2020 iscriviti gratis alla newsletter «Olimpiadi Tokyo 2020» Per evitare casi, il presidente Thomas Bach ha chiarito: «Inginocchiarsi è permesso e non viola la regola 50». (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr