COVID - La rilevazione rapida della varianti anche in Piemonte

COVID - La rilevazione rapida della varianti anche in Piemonte
QC QuotidianoCanavese INTERNO

Il gruppo ha anche discusso del piano regionale di bio-sequenziamento dei tamponi molecolari, che consentirà di individuare in tempo reale le eventuali mutazioni del Covid-19 circolanti.

"Un’azione - precisa l'assessore - sulla quale stiamo confrontandoci con sindaci e prefetti piemontesi, in accordo con il Governo, per l’erogazione dei conseguenti ristori"

La Regione Piemonte è dotata di strumenti operativi adeguatamente specializzati che consentono di mantenere alta l’attenzione sull’evoluzione della pandemia, in collaborazione con le autorità sanitarie nazionali. (QC QuotidianoCanavese)

La notizia riportata su altri giornali

Chiunque rientri, anche con questi mezzi, da lunedì 22 avrà l’obbligo di dichiarare se abbia soggiornato nei 14 giorni precedenti in uno dei paesi citati. Più controlli in Piemonte per arginare eventuali contagi da varianti al Coronavirus soprattutto per chi rientra dai paesi a rischio. (NovaraToday)

È il comune di Re, nel Verbano Cusio Ossola, dove preoccupa la circolazione del virus e si è deciso di istituire una zona rossa a partire da oggi pomeriggio. Riunione agitata. Quanto meno agitata, invece, la consueta riunione in Regione, al Dirmei, sul tema dei vaccini, con i direttori delle Asl collegati in videoconferenza. (La Stampa)

Più o meno stabili le terapie intensive (-3) mentre registrano un lieve calo i ricoveri (-9). Diminuiscono i nuovi casi di coronavirus (501) rispetto a ieri, mercoledì (quasi mille) su 14.438 mila tamponi effettuati. (Corriere della Sera)

Lockdown, Cirio: "Altre due aree del Piemonte a rischio zona rossa"

“In Piemonte sta funzionando il sistema della pre-adesione perché è il medico di medicina generale a segnalare all’azienda sanitaria la persona, che viene poi convocata” ha spiegato Cirio. Il presidente della Regione Cirio in via Gorizia a Torino e all'ospedale San Lazzaro di Alba. (LaPresse)

– Sono 765 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 in Piemonte. Il totale dei casi positivi in tutta la regione sale a 242.175 di cui 21.441 Alessandria, dove si registra un aumento di 48 casi. (Radio Gold)

Come spiegato dal governatore, c’è un confronto costante con le Asl, il Dirmei e il dipartimento di prevenzione e le ordinanze sono già pronte per essere applicate: troppo stringente la necessità di contenere i focolai delle varianti del Coronavirus. (Cuneo24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr