Roma, Fonseca in bilico: si pensa al cambio per salvare il derby

Roma, Fonseca in bilico: si pensa al cambio per salvare il derby
RomaNews SPORT

Leggi anche:. Trigoria, giorno libero ma ci sono Fonseca e il suo agente a colloquio con i Friedkin.

Per questo come riporta Repubblica.it, Dan e Ryan Friedkin in queste ore starebbero pensando di sollevare Paulo Fonseca dal proprio incarico già in questo finale di stagione.

Da qui alla fine c’è il ritorno della semifinale col Manchester da non trasformare nell’ennesima umiliazione.

– Non c’è fine all’abisso in cui sta precipitando la Roma in questo finale di stagione. (RomaNews)

Ne parlano anche altri media

– Sono cinque le partite che rimangono alla Roma con Fonseca che rimane al comando ma, in caso di altra figuraccia con il Manchester United potrebbe lasciare prima per un traghettatore. Picarreta, attuale tecnico dell’under 17, è l’opzione più papabile al momento (RomaNews)

Anche perché la gara di ritorno con lo United va ancora giocata e seppure resta ai limiti dell’impossibile recuperare il 6-2 dell’andata, formalmente va atteso quell’impegno. Sarri è in pole per la panchina della Roma ma le parti non stanno affatto in uno stadio avanzato della trattativa (ForzaRoma.info)

Nè alla proprietà Usa, nè ai principali collaboratori. Perché bisognerebbe chiedere la cortesia al nuovo tecnico che, essendo Sarri il principale candidato, non è al momento disponibile. (ilmessaggero.it)

Fonseca arriva fino in fondo

Oltre a loro anche Bruno Peres e Gonzalo Villar hanno accusato dei problemi fisici: il primo è uscito malconcio dal terreno di gioco dopo un duro contrasto nel finale mentre il secondo è stato costretto ad uscire per un fastidio all'adduttore. (Fantacalcio ®)

Il senso è chiaro: se con lo United non arriverà una gara quanto meno dignitosa, col Crotone vedremo il classico traghettatore. Il Messaggero: "Ultimatum al tecnico, ipotesi traghettatore". (TUTTO mercato WEB)

Parti che hanno già chiarito le loro posizioni internamente e che si separeranno al termine di questa seconda stagione. Né quello automatico, che sarebbe scattato in caso di raggiungimento del quarto posto e quindi con la partecipazione alla prossima Champions League, né quello deciso tra le parti. (Il Romanista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr