Usa, la Fed «stringe» di 75 punti base, i tassi puntano al 4,50%

Usa, la Fed «stringe» di 75 punti base, i tassi puntano al 4,50%
Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Ascolta la versione audio dell'articolo 3' di lettura Un nuovo, aggressivo, rialzo dei tassi da 0,75 punti percentuali. L’indicazione di nuovi rialzi e, soprattutto, la previsione di una stretta decisamente più rapida e intensa di quella prospettata a giugno. Sono queste le indicazioni emerse nella riunione di settembre della Federal reserve. Il Federal Open Market Committee (Fomc), l'organismo della Federal Reserve responsabile della politica monetaria degli Stati Uniti, ha annunciato un aumento dei tassi d’interesse di 75 punti base al 3-3,25%, livello che non veniva raggiunto dal 2008. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri media

Eliminata ogni screziatura da colomba, assume una postura da falco che molto ricorda l'aggressività di Paul Volcker negli anni '80, mandando un segnale ai mercati che più chiaro non si può: nessuno taglio dei tassi verrà deciso fino al 2024. (ilGiornale.it)

Higher for longer. Come da attese, la Federal Reserve ha ignorato il mini-rallentamento dell’inflazione nel mese di agosto e ha alzato i tassi di altri 75 punti base. portando così il benchmark al 3,25%. (Money.it)

Con un altro rialzo da 75 centesimi, la Federal Reserve ha portato il costo del denaro negli Stati Uniti in un intervallo tra il 3% e il 3,25%, il livello più alto dal febbraio del 2008. L’esito della riunione del Federal Open Market Committee, il comitato della banca centrale americana, ha confermato le previsioni degli analisti, anche se c’era chi si aspettava un aumento dei tassi di un intero punto percentuale. (Avvenire)

Inflazione: Norges Bank aumenta tassi interesse dello 0,25%

La Federal Reserve ha alzato i tassi d'interesse dello 0,75%, portandoli al 3-3,25%, il livello più alto dal 2008. Il suo attuale successore, Jerome Powell, ha detto che continuerà ad aumentare il costo del denaro fino a quando l'inflazione non calerà e nessuno sa se questo percorso porterà a una recessione. (Milano Finanza)

La mostra, visitabile fino al 2 ottobre, è curata dall’Archivio Crepax e dai tre figli dell’artista, Antonio, Caterina e Giacomo Da sabato 24 settembre al 2 ottobre presso la Galleria della Molinella a Faenza. (Sardegna Reporter)

(LaPresse/AP) – La Norges Bank ha aumentato il suo tasso di interesse di riferimento dello 0,25%, portandolo al 2,25%. L’istituzione finanziaria norvegese si aggiunge dunque alle tante altre banche in tutto il mondo che stanno agendo nell’ottica di ridurre l’inflazione (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr