Covid, Salvini “Programmare riaperture dalla seconda metà di aprile”

Covid, Salvini “Programmare riaperture dalla seconda metà di aprile”
LiberoQuotidiano.it INTERNO

Lo ha detto a su Sky TG24, il leader della Lega Matteo Salvini, dopo un incontro con il premier Mario Draghi.

Se valgono i dati scientifici per le chiusure, la stessa scienza deve valere dove i dati migliorano, dalla chiusura si può tornare alla riapertura.

Ma laddove ci sono parametri scientifici da giallo, una riapertura, sempre in base a soglie, distanze e cautele, deve essere calendarizzata, secondo noi già dalla seconda metà di aprile”. (LiberoQuotidiano.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Non si può stare in rosso a vita". "Ho condiviso con il presidente Draghi che le riaperture vanno fatte in base ai dati, alla scienza" - ha aggiunto Salvini secondo cui ci sono almeno sei Regioni italiane che potrebbero tornare in giallo e ripartire nella second metà di aprile (TG La7)

Quanto più velocemente procederanno le vaccinazioni tanto più velocemente si potrà riaprire” Dato che il rischio di decesso è massimo per coloro che hanno più di 75 anni, bisogna prioritariamente vaccinare quella categoria”. (Liberoquotidiano.it)

Non vogliamo un’estate a colori! Milano, 9 apr. (LaPresse)

Braccio di ferro sulle riaperture. Salvini insiste, il premier non fissa data. Non escluso il 2 giugno

Con Draghi abbiamo parlato di dati: dove è tranquillo è un dovere riaprire. Draghi lo ha condiviso», ha detto Salvini. (Open)

Abbiamo parlato di salute e lavoro che sono le uniche due emergenze di cui la Lega si sta occupando. Bisogna correre sul piano vaccinale, nonostante le difficoltà dell'Europa che ha istituzioni che si stanno mostrando vecchie. (Video - La Stampa)

Parola di Matteo Salvini al termine dell'incontro con il premier Mario Draghi, in cui - a detta del leader leghista - "abbiamo parlato di salute e lavoro, le uniche due emergenze di cui la Lega si sta occupando". (TG La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr