"C’è un positivo, la scuola non riapre"

La Nazione INTERNO

La notizia si è propagata a macchia d’olio sulle bacheche social, inondate dalle proteste dei genitori al grido di "Vergogna".

In realtà l’annuncio ha colto di sorpresa anche la stessa dirigente: "Ho ricevuto la segnalazione dal diretto interessato nelle prime ore del mattino, si tratta di una persona facente parte dell’organico scolastico.

Nel pomeriggio di ieri la dirigente ha comunicato ai genitori la riapertura della scuola per oggi e domani con orario 8,35 - 12,35, garantendo quindi soltanto la didattica mattutina e non quella pomeridiana

"A fronte della comunicazione inviata ai genitori – dice il consigliere Cristina Forconi – che crea problemi logistici alle famiglie, oltre a privare gli alunni di altri tre giorni di scuola in presenza, le domande che sorgono sono molteplici. (La Nazione)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ma per noi insegnanti ed alunni di classe 4° del plesso Toti di Lisanza, da 4 anni compagni di Tommy, la didattica a distanza non è una novità. “Tutti contenti perché ieri, 7 marzo, dopo le strameritate vacanze di Pasqua, si ritorna a scuola, in presenza, almeno per alunni ed insegnanti della Scuola Primaria. (Verbanonews.it)

A fronte di tali problematiche, tuttavia, l’ipotesi di prolungare le attività didattiche per l’intero mese di giugno non trova grande adesione tra i dirigenti scolastici Un primo dato da cogliere è che i dirigenti scolastici non manifestano pieno consenso alla riapertura, ma si esprimono favorevolmente sulle domande che riguardano la riapertura delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado. (Tuttoscuola)

varese roma genitori no dad – MALPENSA24 «Ci sarà un gruppo di una cinquantina di persone che raggiungerà Roma in treno», spiega Livia Soriente, rappresentante del comitato “Prima a Scuola”. (malpensa24.it)

Scuola, un piano triennale per uscire dall'emergenza: la proposta

Il Premier raccomanda: seguire le linee guida indicate dal Ministero della Salute e usare il vaccino AstraZeneca per coloro che hanno più di 60 anni di età. In termini più pratici: se qualcuno volesse essere vaccinato sotto i 60 anni non è qualcosa che va contro le evidenze scientifiche (Tecnica della Scuola)

Speciale su OS TV [venerdì 9 aprile alle 15.15] Di. La scuola prova una nuova ripartenza: in presenza fino alla prima media anche nella zona rossa. Ospiti Daniele Novara, pedagogista, Salvatore Giuliano, dirigente scolastico e Fabio Gervasio, collaboratore di Orizzonte Scuola. (Orizzonte Scuola)

Il nostro paese ha le forze e le competenze per farlo: ci sarà anche la necessaria capacità politica? La scuola è la nostra principale agenzia educativa: farla funzionare al meglio è un’assoluta priorità. (Agenda Digitale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr