Inter-Real Madrid, Inzaghi riflette: in avanti una certezza e un ballottaggio

Inter-Real Madrid, Inzaghi riflette: in avanti una certezza e un ballottaggio
fcinter1908 SPORT

Il focus sulle possibili scelte di formazione dell'allenatore nerazzurro per il debutto di domani in Champions League. Chi giocherà in attacco contro il Real Madrid?

Quei gol persi per strada con Lukaku vanno cercati nei piedi e nella testa dell’argentino.

Simone Inzaghi parte da una certezza, come spiega la Gazzetta dello Sport di oggi: "Lautaro è il simbolo della ripartenza Inter, oltre che della continuità. (fcinter1908)

Su altri media

Come di consueto il tecnico interista risponderà alle domande dei cronisti collegati con il quartier generale nerazzurro, insieme a lui, Samir Handanovic. La gara deve essere uno stimolo, abbiamo esperienza e maggiore determinazione, negli anni scorsi putroppo non abbiamo passato il girone ma quello rimane il passato e dobbiamo pensare alla gara di domani" (fcinter1908)

Queste le sue parole alla BoboTV su Twitch: "Col Napoli non c’è stata partita, nemmeno sullo 0 a 1 per la Juventus. Antonio Cassano ha poi aggiunto nel corso del suo intervento: "Per quanto riguarda la Juventus, Allegri avrà tanti problemi (AreaNapoli.it)

Stefano Sensi ancora ai box, questa volta per un problema al ginocchio. I riflessi sul calciomercato non possono mancare. L’Inter si avvicina alla partita contro il Real Madrid con un’assenza per infortunio: stiamo parlando di Stefano Sensi. (Calcio mercato web)

Paradosso Sensi all’Inter: va ko, ma ne ‘salva’ due sul calciomercato

Attaccanti: Hazard, Benzema, Asensio, Jović, Vini Jr., Rodrygo, Mariano Centrocampisti: Modrić, Casemiro, Valverde, Lucas V., Isco, Camavinga, Blanco. (Inter-News)

La conferenza stampa in diretta di Simone Inzaghi in vista di Inter-Real Madrid, match di Champions League in programma domani. Alla vigilia di Inter-Real Madrid, match della prima giornata dei gironi di Champions League, Simone Inzaghi fa il punto sul momento della sua formazione. (CalcioMercato.it)

Vinicius ha addosso l’esuberanza dei suoi 21 anni: in questa stagione era partito in panchina visto che il tridente iniziale nella testa di Ancelotti era formato da Bale-Benzema-Hazard, ma poi è diventato rapidamente un titolarissimo. (fcinter1908)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr