Lazio, Milinkovic: "Inter carica, noi cattivi. Scudetto? Mi faccio un tatuaggio…”

La Lazio Siamo Noi La Lazio Siamo Noi (Sport)

Se finirà come voglio io che finisce, sicuramente farò un tatuaggio”.

Siamo più famiglia, ci sono tanti ragazzi che sono qui da tanto tempo, poi ci sono i nuovi.

Sicuramente entreremo cattivi, vediamo come finirà, speriamo non come due anni fa.

Su altre testate

– La Lazio è finora protagonista di una stagione decisamente sopra le aspettative. Tutto ciò è stato possibile anche alla qualità dei propri calciatori. (Pianeta Milan)

vedi letture. Lazio, Milinkovic-Savic: "Ora gioco più indietro e aiuto a difendere. Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio, nell'intervista a Sky Sport sottolinea la ricetta del successo biancoceleste, soffermandosi però anche sul rendimento personale: "Il mio modo di giocare è cambiato, ora gioco un po’ più indietro: aiuto a difendere di più ma mi sento bene anche nel nuovo ruolo. (TUTTO mercato WEB)

Nella corsa scudetto funziona la regola del saloon: uno vince, gli altri perdono“. Così il Corriere della Sera definisce la lotta per il titolo, con Juventus, Inter e Lazio in corsa. (fcinter1908)

20.15 - Amiche e amici de Lalaziosiamonoi.it buonasera da Alessandro Vittori e benvenuti alla diretta scritta di Lazio - Inter. 17' - Candreva, dopo uno scambio con Lukaku, sfonda a destra e mette in mezzo, Luiz Felipe anticipa tutti e salva il risultato. (La Lazio Siamo Noi)

SULLO SCUDETTO - “Non ci pensiamo troppo ma ci proviamo, dato che siamo lì vicino. Il centrocampista della Lazio Sergej Milinkovic-Savic ha parlato a Sky della sua stagione e di quella dei biancocelesti: "Scudetto? (Calciomercato.com)

Sergej Milinkovic Savic ha segnato da un altro campo - di L. Caputo /Dalla Rete - CorriereTv. In un video postato sulla pagina Instagram della Lazio, il centrocampista biancoceleste ha realizzato un numero incredibile segnando da un campo adiacente a quello della porta scelta. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.