Micari, “Lascio Unipa con ottimi servizi”: ma la reazione degli studenti è feroce

Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo INTERNO

“Un po’ come sentire Schettino che dice: ‘Lascio Costa Concordia in splendida forma”, commenta Giorgio.

Insomma, verrebbe da dire che l’ex rettore Micari “ha fatto i conti senza l’oste”

Ma cosa ne pensano gli studenti Unipa, ovvero coloro che l’Università la vivono quotidianamente e che si confronto costantemente con i servizi offerti (o che dovrebbero essere offerti)?

È lunghissima la sfilza di commenti dei tanti studenti Unipa che ieri hanno commentato, tra l’inferocito e l’ironico, la dichiarazioni del rettore uscente Fabrizio Micari sulla propria gestione dell’Ateneo. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Su altre testate

IL DECRETO Green pass obbligatorio da domani per lavorare anche in smart. Quindi il Green Pass potrà avere le sue imperfezioni, ma io lo ritengo uno strumento utile (ilmattino.it)

«Si è sentita braccata - aggiunge la madre -. Lo denuncia la madre che, intervistata dall’Ansa, parla di «aggressioni violente e inaspettate ricevute dai colleghi universitari e sui social». (Corriere della Sera)

La prof smentisce la versione di Silvia. Studenti Unibo: “Opinionisti fomentano odio social”. Dopo aver denunciato nei giorni scorsi di essere stata insultata dai compagni di corso e allontanata perché priva di Green pass, la giovane è tornata in aula accompagnata da una ventina di colleghi universitari, anche loro contrari al certificato verde. (Skuola.net)

La studentessa durante il suo intervento della scorsa settimana. Di nuovo in aula la studentessa «no green pass» che sabato 10 ottobre, prendendo la parola ad una manifestazione in piazza, aveva raccontato di essere stata allontanata e insultata durante una lezionedi psicologia cognitiva, perché senza il certificato verde. (Corriere della Sera)

Luisa Lugli insegna Psicologia cognitiva alla triennale di Filosofia e mercole 6 ottobre è stata costretta a sospendere la lezione. D’altra parte i responsabili in quel momento siamo noi e se non ci sono le condizioni di sicurezza evacuiamo l’aula. (Corriere della Sera)

La ragazza che nei giorni scorsi aveva contestato l'obbligo di Green pass è tornata in un'aula di via Azzo Gardino, accompagnata da altri attivisti e la lezione è stata interrotta. Nella giornata di giovedì la ragazza è tornata in un'aula di via Azzo Gardino, accompagnata da altri attivisti e la lezione è stata interrotta. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr