Ancora Antognoni: “Commisso, due anni disastrosi. Ma non sono il primo responsabile. Deluso da Pradè”

Ancora Antognoni: “Commisso, due anni disastrosi. Ma non sono il primo responsabile. Deluso da Pradè”
Fiorentina.it SPORT

Le scelte le hanno fatto Barone e Pradè.

Nell’intervista a La Gazzetta dello Sport, Giancarlo Antognoni parla anche del suo ruolo avuto in questi anni nella campagna acquisti: “Il primo anno qualcosa mi è stato chiesto.

Non credo di essere il primo responsabile dei due anni disastrosi della gestione Commisso.

«Questa è una piazza importante ma le problematiche di questi anni ci sono sempre

“Sono deluso in particolare da Pradè che ho accompagnato nel suo primo approccio con Commisso. (Fiorentina.it)

Ne parlano anche altre testate

Barone è chiaro fin da subito: "Ti tolgo la prima squadra, ti riduco l'ingaggio, ti mando al settore giovanile" L'Unico 10, senza giri di parole, racconta dell'incontro avvenuto con Joe Barone prima della decisione di lasciare la Fiorentina. (Viola News)

Gli abbiamo offerto un ruolo importante e lui ha rifiutato. dei viola: “Se davvero Antognoni vuole bene alla Fiorentina, poteva restare. (HelpMeTech)

L’ex campione di pallanuoto e grande amico di Giancarlo ha parlato dell’addio dell’Unico 10 alla società viola. Gianni De Magistris ha parlato a La Gazzetta dello Sport della fine del rapporto tra Antognoni e la Fiorentina. (Fiorentina.it)

Antognoni su Pradè&Barone: “Mai avuta voce in capitolo, non tornerò allo stadio”

Prima le decine di messaggi d'affetto nei confronti dell'Unico 10 su Instagram, poi gli striscioni ed un messaggio chiaro alla società: "Sveglia!". Servirà adesso che la società faccia parlare in capo, la piazza, di qui in poi, difficilmente le perdonerà altri errori (Viola News)

Queste le sue parole:. “In passato in ritiro c’era sempre qualcosa da vedere, c’era grande feeling con la gente e con i tifosi. Mi sembra che sia stato fatto fuori da Pradè e Barone. (fiorentinanews.com)

Le scelte le hanno fatto Barone e Pradè, io non ho avuto voce in capitolo. "Bella riconoscenza" - dice Antognoni - che nicchia anche sull'accusa di non essere entrato in sintonia con lo spogliatoio: "Ho il cellulare pieno di messaggi", ringraziando Pezzella e Vlahovic per la vicinanza: "Bastano i loro messaggi a far capire che il gruppo squadra mi apprezzava, lasciamo perdere" (Viola News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr