Manchester United, Van de Beek verso la permanenza all’Old Trafford

Manchester United, Van de Beek verso la permanenza all’Old Trafford
CIP SPORT

L’ex della squadra olandese, al momento è in forza al Manchester United.

L’olandese ha infatti totalizzato appena due gare da titolare in Premier League, un gol e due assist.

Donny van de Beek non tornerà all’Ajax.

La volontà dei Red Devils sarebbe comunque quella quella di non cederlo, nemmeno in caso di offerta di prestito

Il centrocampista non ha ancora convinto la società e il tecnico, inanellando una serie di panchine consecutive. (CIP)

Ne parlano anche altre testate

Rimandata, così, la festa del Manchester City di Pep Guardiola per la vittoria del suo setimo titolo nazionale (Sampdoria News 24)

Furia dei tifosi United, Keane: “Ne hanno abbastanza, è solo l’inizio”. L’irlandese ha commentato gli eventi ai microfoni di Sky Sports: “Sono deluso che la partita sia stata sospesa perché stiamo parlando di calcio e tutti aspettavamo questa partita, ma penso che i tifosi dello United ne abbiano abbastanza. (Chiamarsi Bomber)

Questa non è stata la prima protesta ufficiale perché già al sabato, il giorno prima del match con i Reds, ce n'era stata una davanti all'albergo che ospita il Manchester prima delle partite. Innanzitutto perché giovedì il Manchester gioca a Roma e perché di spazi per il recupero ufficialmente non ce ne sono (Sport Fanpage)

Il Chelsea porta i tifosi alle riunioni del consiglio di amministazione

I tifosi del Manchester United hanno sfondato le barriere fuori dallo stadio e hanno invaso il campo per contestare la proprietà americana. In caso di vittoria degli ospiti, il Manchester City avrebbe vinto il titolo con quattro giornate di anticipo (DerbyDerbyDerby)

Le notizie del giorno, confronto Donnarumma-ultras. Poco prima della partita contro il Benevento è andato in scena un duro confronto tra gli ultras ed il portiere rossonero. (Zazoom Blog)

Questi tre tifosi non faranno effettivamente parte del consiglio di amministrazione, quindi non avranno diritto di voto e non parteciperanno a decisioni relative a giocatori, staff e Academy. Dopo tante proteste e una crisi che stava minando lo storico rapporto tra tifo e club, il Chelsea ha preso una storica decisione. (CIP)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr