Draghi: "Non ho una data per le riaperture, dipende da contagi e vaccini"

Draghi: Non ho una data per le riaperture, dipende da contagi e vaccini
IL GIORNO INTERNO

Draghi: vaccinazione fondamentale per riaprire. Intervenendo sulla campagna vaccinale Draghi ha precisato: "La disponibilità di vaccini c'è, non è calata.

Tanto più celermente proseguono le vaccinazioni, tanto prima si potrà aprire.

Quanto più procedono celermente le vaccinazioni, tanto più si potrà tornare a riaprire.

L'incontro con Salvini. "Ho condiviso con il presidente Draghi che le riaperture vanno fatte in base ai dati, alla scienza

Ci stiamo pensando, ma dipende dall'andamento dei contagi e dalle vaccinazioni per le categorie a rischio". (IL GIORNO)

Su altre fonti

''Le seconde dosi di AstraZeneca vanno a chi ha fatto già la prima - ha spiegato -. La tabella di marcia del giorno è serrata: alle 14 si è riunita la Conferenza Stato-Regioni, quindi Draghi vedrà Salvini prima di comparire alle 18 in conferenza stampa. (Quotidiano.net)

Mario Draghi, duro sfogo in diretta durante la conferenza stampa sui vaccini e altri temi caldi per l’Italia: “Ma con quale coscienza?”. “Credo non sia stato un comportamento appropriato, mi è dispiaciuto moltissimo per l’umiliazione che la presidente della Commissione Europea ha dovuto subire (Inews24)

POLITICA Mario Draghi, Gelmini e Figliuolo per discutere del piano vaccini. Matteo Salvini a Draghi: «Dovere riaprire a metà aprile,. (ilmessaggero.it)

L'equilibrista

Lo dice a LaPresse Roberta Bruzzone, psicologa forense, commentando le parole del presidente del Consiglio Mario Draghi e sottolinea: “È stata una uscita infelice”. “Spesso, negli ultimi 12 mesi – sottolinea – mi sono ritrovata a indirizzare persone che chiedevano aiuto a miei colleghi (LaPresse)

Le Regioni virtuose, quelle che non permetteranno più di saltare la fila e metteranno al riparo i fragili, potranno aprire prima. «Con che coscienza la gente salta la fila?». (TerzoBinario.it)

Ci sono alcune novità dopo la conferenza stampa di ieri di Mario Draghi. Ci sarà da ridere e fa piacere che un presidente del Consiglio (ancora una volta) metta Salvini di fronte alla sua patetica doppia faccia. (left)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr