Carambola choc tra moto e due auto: morte tre persone, arrestata una 24enne. «Guidava ubriaca»

Carambola choc tra moto e due auto: morte tre persone, arrestata una 24enne. «Guidava ubriaca»
ilmattino.it INTERNO

Le due donne viaggiavano invece su una Panda ribaltatasi dopo uno scontro frontale su un tratto di rettilineo di via Bollana con una Mercedes.

Tre persone sono morte in seguito ad uno scontro che ha coinvolto tre mezzi: una carambola tra una Fiat Panda, una Mercedes 180 e uno scooter di grossa cilindrata.

Dietro all'utilitaria in quel momento c'era il 39enne: tutte le vittime sono morte sul colpo. (ilmattino.it)

Ne parlano anche altri media

Nella carambola che ha coinvolto la Mercedes, una Panda e uno scooterone sono morti il 39enne conducente della moto, Luca Rosaldi di Forlì, e due donne ultracinquantenni che si trovavano sull’utilitaria: Morena Amici, 52enne di Lido Adriano e Mariangela Baldi, 62enne di Gambettola. (QuiBrescia.it)

Viveva da sola in un condominio a Lido Adriano, dove tutti la ricordano come una persona sempre sorridente e molto socievole: "Era diventata nonna da poco – racconta una vicina –. "Era inconfondibile: bionda, simpatica, molto socievole – è il ricordo di tanti – (il Resto del Carlino)

Immediato l’intervento del personale del 118, che dopo le prime cure sul posto ha caricato l’anziano in ambulanza per il ricovero al Bufalini di Cesena. La drammatica giornata di sangue sulle strade di Cervia, ieri sabato 6 agosto, ha registrato un altro tragico incidente. (ravennanotizie.it)

Incidente mortale di Pinarella, Morena era da poco diventata nonna

Tre persone sono morte in seguito ad uno scontro che ha coinvolto tre mezzi: una carambola tra una Fiat Panda, una Mercedes 180 e uno scooter di grossa cilindrata. Dietro all'utilitaria in quel momento c'era il 39enne: tutte le vittime sono morte sul colpo. (leggo.it)

Ci sono anche tre feriti: come detto, una donna a bordo della Fiat Panda e due occupanti della Mercedes. Intervenuti anche i Vigili del Fuoco che hanno coadiuvato i sanitari nell'estrarre i feriti e le vittime dalle lamiere contorte delle auto (Today.it)

«Era una persona sempre solare, buona di cuore, Morena c’era sempre in caso di bisogno»: a ricordarla così è una delle amiche storiche, che chiede di rimanere anonima: anche lei avrebbe dovuto accompagnare Morena venerdì sera, ma alla fine i piani erano cambiati. (CorriereRomagna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr