Si dimette l'arbitro teramano Calvarese: "Problemi personali e di lavoro"

Si dimette l'arbitro teramano Calvarese: Problemi personali e di lavoro
emmelle.it SPORT

Appena qualche giorno fa al Premio Rodomonti si dichiarava contento di poter dirigere ancora con la deroga. TERAMO – Appena sei giorni fa, dal palco del Premio Rodomonti in piazza Sant’Anna, aveva ribadito la sua partecipazione, in deroga, alla Serie A quale uno degli elementi con maggior esperienza ormai nella direzione di gara.

Si è dunque dimesso irrevocabilmente, nonostante potesse ancora arbitrare grazie alla seconda deroga consecutiva favorita dalla sospensione delle ‘dismissioni’ dalla Can per il Covid. (emmelle.it)

Ne parlano anche altre fonti

Le ragioni che lo hanno spinto a prendere questa decisione sarebbero legate alla sua attività imprenditoriale. Alla base della decisione l’impossibilità di allargare il mercato a club di serie A e B. (Spazio Milan)

Il pezzo, chiaramente, riporta la notizia, arrivata ieri sera, delle dimissioni dell'arbitro, per motivi legati al lavoro e, in particolare, ad un'azienda di famiglia. Il fischietto era finito al centro delle polemiche alla fine della partita dello scorso maggio tra Juve e Inter e vinta dai bianconeri con il risultato di 3 a 2 (ilBianconero)

Organico già ampio. vedi letture. Gianpaolo Calvarese si è dimesso dall'Aia con l'intenzione di allargare il mercato dell’azienda di famiglia, che produce integratori sportivi, ai club di Serie A e B. Da quel che si è appreso a TMW, comunque, Calvarese non verrà sostituito, in considerazione del fatto che l'organico a disposizione viene ritenuto ampio (TUTTO mercato WEB)

ESCLUSIVO/ Calvarese: "Lascio con serenità. Il Teramo? Lo seguo da tifoso ma non è nei progetti"

Una decisione che ha colto tutti di sorpresa, come racconta il Corriere dello Sport. Non è stata una decisione facile, ma le due passioni erano arrivate ad un punto tale da essere incompatibili fra loro (CalcioNapoli24)

Non prenderà parte alla prossima stagione di Serie A, l’arbitro Gianpaolo Calvarese, della sezione di Teramo. In particolare, il giornalista del Fatto Quotidiano, Paolo Ziliani ha pubblicato uno dei suoi soliti tweet pungenti: “Annunci di lavoro (AreaNapoli.it)

Certo mi mancherà l’odore dell’erba di un campo che è sempre lo stesso, quello di San Siro come quello di Poggio Morello dove feci. Una decisione condivisa con la famiglia, sicuramente sofferta, ma consapevole e presa con grande serenità, che ha spiegato nel corso di una intervista rilasciata all’emittente R115. (emmelle.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr