I voli fantasma e tutto quell'inquinamento inutile

I voli fantasma e tutto quell'inquinamento inutile
green.it ECONOMIA

Ed è per questo motivo che, per non rischiare di perdere i propri slot, le compagnie aeree stanno effettuando numerosi voli fantasma.

L’esistenza stessa dei voli fantasma, però, sembrerebbe provare il contrario.

Lo scontro politico. C’è ovviamente chi sta puntando il dito contro l’assurdo fenomeno dei voli fantasma, rivolgendosi alle compagnie aeree e alle stessa Commissione Europea.

Mobilità. Pubblicato da Nicola Andreatta (green.it)

Ne parlano anche altri giornali

Viene previsto un tetto minimo di voli del 50%. Nel caso in cui le compagnie optassero per il fermo degli aerei, queste perderebbero importanti posti negli aeroporti, subirebbero dunque un declassamento (Agenzia Stampa Italia)

Se Lufthansa non vuole operare “voli fantasma” per proteggere i suoi slot, allora è sufficiente vendere questi posti a tariffe basse e contribuire ad accelerare la ripresa dei viaggi aerei a corto e lungo raggio da e verso l’Europa. (Ferrovie.info)

E’ quanto evidenzia un portavoce della Commissione europea davanti alle crescenti pressioni di alcuni vettori, capitanati da Lufthansa, che chiedono di modificare la quota minima di voli da effettuare per mantenere intatti i propri slot negli scali europei. (Travelnostop.com)

Voli fantasma, Ryanair sfida Lufthansa: “Abbassate i prezzi dei biglietti o vendete gli slot”

Un portavoce della Commissione europea mette un punto alla polemica sui voli vuoti. Una situazione, aveva fatto notare Spohr, che "non può che danneggiare l'ambiente, all'opposto di ciò che la Commissione europea vuole ottenere con il suo programma "Fit for 55". (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Grazie alle regole stabilite, si impedisce i voli fantasma “La normativa vigente impedisce i voli fantasma”, la linea di Bruxelles. (EuNews)

E l’amministratore delegato di Ryanair gli risponde: “Abbassate i prezzi o vendete gli slot”. È proprio il caso di dirlo: tra due delle più grosse compagnie aeree europee, Ryanair e Lufthansa, volano gli stracci. (EuropaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr