Camilla, la ragazza morta dopo AstraZeneca, soffriva di patologia autoimmune. Era in cura con una terapia ormonale

Camilla, la ragazza morta dopo AstraZeneca, soffriva di patologia autoimmune. Era in cura con una terapia ormonale
Open INTERNO

Intanto gli organi della ragazza sono stati espiantati questa mattina.

Gli investigatori vogliono capire se le due patologie fossero state indicate nella scheda consegnata prima della somministrazione del vaccino, il 25 maggio.

La ragazza di 18 anni morta dopo la vaccinazione volontaria con AstraZeneca a Sestri Levante, in occasione dell’open day over 18 assumeva una doppia terapia ormonale.

AstraZeneca e Johnson & Johnson continueranno a essere impiegati solo per gli over 60 che non sono ancora stati vaccinati

Tra i documenti che stanno acquisendo i militari anche le relazioni dei dirigenti medici del San Martino Pelosi e Brunetti. (Open)

La notizia riportata su altre testate

Un 54enne di Flero, in provincia di Brescia, è morto di trombosi e, secondo quanto riporta l'edizione bresciana del Corriere della Sera, avrebbe ricevuto la prima dose di vaccino Astrazeneca lo scorso 29 maggio. (leggo.it)

12 Giugno 2021 09:47. Il suo cuore ha smesso di battere giovedì pomeriggio in seguito a una serie di episodi trombotici. (Stretto web)

La formula originale infatti non aveva impedito alle Regioni di vaccinare con AstraZeneca anche persone molto giovani, come la diciottenne Camilla Canepa morta a Genova pochi giorni dopo aver partecipato all’«Open Day» vaccinale del 25 maggio. (Il Manifesto)

AstraZeneca, "Vaccino sicuro, indagare sui fattori di rischio"

“I fattori di rischio come il fumo, l’utilizzo di anticoncezionali o una certa genetica di tipo trombofilico vanno certamente indagati e meglio approfonditi” “AstraZeneca è stato un vaccino che ha sempre avuto i riflettori puntati – spiega a LiveSicilia – soprattuto per quanto riguarda alcuni aspetti che evidentemente sono legati agli effetti collaterali. (Livesicilia.it)

Le manifestazioni cliniche della piatrinopenia familiare autoimmune sono emorragiche e si manifestano con la comparsa di petecchie, prevalentemente localizzate negli arti inferiori Le cause della piastrinopenia familiare autoimmune ancora non si conoscono, mentre i dati segnalano che ha un’incidenza tra 1.6 e 3.9 casi per 100.000 persone per anno. (Il Sussidiario.net)

«Mio padre era sano. Perché sia finita così non riusciamo a spiegarcelo. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr