Italia, gol napoletani per l'Europa: Insigne e Immobile bocche di fuoco

Italia, gol napoletani per l'Europa: Insigne e Immobile bocche di fuoco
ilmattino.it SPORT

In quel mix di calcio divertente ed esplosivo, gli elementi principali erano di origine napoletana: Lorenzo Insigne e Ciro.

Paura e Pescara non hanno in comune solo la lettera iniziale, ma anche un numero: 90.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

Nella smorfia napoletana significa appunto paura, mentre con il Pescara quel numero è legato alla stagione 2011-12, quando la squadra allenata da Zeman segnò 90 gol centrando la promozione in serie A che mancava addirittura da 19 anni. (ilmattino.it)

La notizia riportata su altri media

Mi preoccupa una cosa, però: arriviamo con gli squilli di tromba, invece abbiamo sempre fatto bene quando siamo arrivati alle competizioni dopo tante polemiche, ad esempio 1982, 2006 o 2012. Però in campo europeo ci sono dei punti interrogativi, se questa volta fosse quella giusta per vincere, lui dovrà essere uno dei trascinatori con le sue giocate” (CalcioNapoli24)

Indossa il 10, come il ct Mancini da calciatore: «Per noi Insigne è unico. «Sono vecchietto, ma mi diverto con questa nazionale», così Insigne dopo il gol ai cechi nel giorno dei suoi 30 anni. (ilGiornale.it)

Viene dalla migliore stagione in assoluto, è un giocatore straordinario e voglio sperare che resti l’ultima bandiera del calcio italiano” Politano avrebbe meritato di giocare l’Europeo, ma forse ci sono delle logiche che noi non comprendiamo. (Tutto Napoli)

Calaiò: "Insigne? De Laurentiis farà di tutto per tenerlo al Napoli"

Italia in ritiro a Roma, grande entusiasmo per la truppa di Mancini. Chiellini faceva da capogruppo, anche Mancini è stato molto gentile e sorridente", ha raccontato ad Areanapoli.it (AreaNapoli.it)

In attacco sarà Immobile la prima punta, supportato dall’inamovibile Insigne a sinistra e Berardi a destra. In porta spazio a Donnarumma; in difesa Florenzi e Spinazzola sulle corsie esterne con Bonucci e Chiellini al centro. (Tutto Napoli)

Bello, giovane e al tempo stesso esperto perché ormai sono tre giocatori che nel campionato italiano sono veterani". A Napoli c'è più pressione ma ne avrà sicuramente anche in Nazionale. (Corriere dello Sport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr