Coronavirus, Wuhan città maledetta: quando nel 1911 fu focolaio di un altro "virus"

Coronavirus, Wuhan città maledetta: quando nel 1911 fu focolaio di un altro virus
Liberoquotidiano.it Liberoquotidiano.it (Esteri)

Xi Jinping teme che il coronavirus possa infettare il suo potere assoluto, e ne ha tutte le ragioni.

Ma ripercorrendo la storia recente cinese, come nota Il Giorno, Wuhan fu focolaio in un'altra occasione.

Ne parlano anche altre testate

Lo si apprende da fonti della Farnesina. Il volo speciale che riporterà in Italia Niccolò dovrebbe partire domani dall'Italia alla volta della Cina e rientrare sabato. (Leggo.it)

Niccolò, il giovane studente di 17 anni rimasto bloccato a Wuhan a causa della febbre per ben due volte può finalmente rientrare in Italia. Torna in Italia dalla Cina Niccolò, il 17enne rimasto bloccato a Wuhan. (Sputnik Italia)

Niccolò in volo per l'Italia. Niccolò, il 17enne di Grado rimasto bloccato a Wuhan dall'emergenza coronavirus, sta tornando in Italia. Nella provincia di Hubei sono stati riportati 116 nuovi decessi e 4.823 nuovi casi di infezione. (QUOTIDIANO.NET)

Il ministero degli affari esteri cinese ha inoltre confermato che non vi sono casi di altri stranieri infetti da virus nel paese. In precedenza le infezioni venivano confermate soltanto con test il test dell’acido nucleico, ma questo metodo è piuttosto lento nella diagnosi. (CinaOggi)

Altri scrivono: «Non andrò mai più in Italia», «Italia, ci ricorderemo di te: né generosa né onesta!». Il senso dei commenti, diffusi su WeChat (il servizio di messaggistica onnipresente nel paese) è: l'Italia ci colpisce ora che siamo in difficoltà, ce lo ricorderemo. (sport.ilmessaggero.it)

"Mi ha mandato un video in cui si vede all'interno di un'ambulanza con otto pazienti sospettati di essere contagiati. Molti sono costretti a lavorare con il pannolone perché non hanno possibilità di andare in bagno durante il servizio, non avendo sufficienti tute da poter cambiare. (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti