G8, in piazza Alimonda lacrime e applausi per ricordare Carlo Giuliani

G8, in piazza Alimonda lacrime e applausi per ricordare Carlo Giuliani
La Repubblica INTERNO

Sono da poco passate le 17.27 e il tempo per un attimo si è fermato lì dove vent'anni fa crollava a terra Carlo Giuliani, 23 anni, colpito a morte dal proiettile partito dall'arma di servizio del carabiniere Mario Placanica a bordo di un defender.

Compie, secondo me, un gesto di difesa, ma non fa a tempo perché dalla pistola partono due colpi e il primo proiettile s'infila nella faccia di carlo, sotto l'occhio"

"Carlo è vivo e lotta insieme a noi. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

20 anni dal G8 di Genova: l’editoriale di Piero Scaramucci del 21 luglio 2001. A cura di: Le redazioni di Radio Popolare – Popolare Network. Nella notte tra il 21 e il 22 luglio 2001 la polizia si accanì su ragazze e ragazzi che erano arrivati in città per le proteste contro il G8 e stavano dormendo nell’edificio. (Radio Popolare)

Nella mattinata del 21 luglio 2001 dopo una notte sul treno speciale partito dal sud est dell'Italia e dopo un viaggio a dir poco allucinante per le deviazioni che le Ferrovie dello Stato fecero fare al treno per arrivare a Genova - siamo arrivati finalmente a destinazione ma ci hanno fatto scendere alla Stazione di Quarto dei Mille e a piedi abbiamo raggiunto il concentramento del corteo contro il G8. (Termoli Online)

“Sono tornato a casa prima della notte alla Diaz – racconta Michele Gambini, professore di storia al liceo Mamiani di Pesaro -. A ricordare i tragici eventi del G8 di Genova, esattamente vent’anni fa è una ragazza di Urbino, all’epoca dei fatti aveva 28 anni. (Il Ducato)

20 anni dalla morte di Carlo Giuliani: una ferita insanabile

Quanto successo qui non è ma stato ripudiato, siamo costretti a constatare che certe pratiche sono nella disponibilità delle forze dell’ordine e si è permesso che tali restassero” Nel cortile della scuola l’abbraccio solidale di oltre trecento persone: “Sono uno dei 93 che erano all’interno della scuola – ricorda davanti alla porta della palestra dove quella notte è stato svegliato a insulti, botte e manganellate il giornalista Lorenzo Guadagnucci – è un luogo di profonda vergogna dove abbiamo assistito a fin dove può arrivare lo spirito di impunità e l’abuso di polizia. (Il Fatto Quotidiano)

Le diverse esperienze politiche a Imperia avevano anticipato molte questioni che da lì a poco avrebbero caratterizzato la stagione culminata con il G8 di Genova. Negli anni precedenti avevamo costruito un'esperienza molto bella, che si chiamava 'Cantieri Sociali', nata dalla liberazione dell'area del Prino allora occupata da alcune caserme militari in disuso. (SanremoNews.it)

Il bilancio della vittime segna un morto, un ragazzo di 23 anni, poteva essere chiunque, quel chiunque porta il nome di Carlo Giuliani. Il 20 luglio 2001 Carlo Giuliani, che oggi avrebbe 43 anni, perdeva la vita durante gli eventi violenti e tragici che scandirono il G8 di Genova. (il Digitale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr