Verstappen: “Non conta quanti titoli vinci”

FormulaPassion.it SPORT

Secondo l’olandese, conta relativamente se un pilota vince uno, sette o dieci titoli: l’importante è entrare nel gotha dei campioni del mondo.

Naturalmente, cercherei sempre di vincere un titolo in più, ma l’obiettivo finale è stato già raggiunto, ovverosia diventare campione“, ha detto alla BBC.

“In Formula 1 l’obiettivo è vincere il Mondiale, da lì in poi non ha molta importanza quanti ne vinci, perché sei già un campione del mondo. (FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altri media

In particolare, nell'ultima l'olandese, secondo in qualifica, è partito dalla sesta casella dopo aver ricevuto cinque posizioni di penalità in griglia. Max Verstappen, dopo il secondo secondo posto nel Gran Premio del Qatar, analizza la situazione a due gare dalla fine del Mondiale di Formula 1. (Tuttosport)

È sempre così con ognuno di loro, sono stati in accordo o in disaccordo per tutto il tempo. Abbiamo dato loro una guida generale – ha concluso Masi – ma siamo stati anche molto chiari sul fatto che ogni singolo caso sarà giudicato in maniera specifica” (FormulaPassion.it)

Sempre secondo Brundle, le capacità ed il talento degli assoluti protagonisti di questo mondiale sono tali da andare oltre alla semplice azione in pista: “Sotto i riflettori del Qatar, Lewis Hamilton e Max Verstappen sembravano essere di un’altra categoria – ha aggiunto – tale era il loro ritmo, implacabile di fronte alla ricerca di punti determinanti per il campionato del mondo. (FormulaPassion.it)

23 Novembre 2021. Otto punti di distacco fra i due. La rivalità per il Mondiale di Formula 1 fra Max Verstappen e Lewis Hamilton è bella accesa. L'ex pilota Martin Brundle ha voluto elogiare i due sfidanti, separati da otto punti a due gare dalla fine. (Sportal)

Continua il gioco di "pressione" reciproca da parte dei due contendenti al Mondiale di Formula 1. F1-News.eu è il sito di Formula 1 del Network di TMW. (F1-News.eu)

Max Verstappen, a pochi giorni dal secondo posto nel Gran Premio del Qatar, analizza la situazione a due gare dalla fine del Mondiale di Formula 1. "Sulla penalità non c'è stata alcuna sorpresa, ne ero a conoscenza già la scorsa notte. (Corriere dello Sport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr