Giornata mondiale dell’acqua: le regole d’oro per risparmiarla a tavola e il ricettario sostenibile Ue

QuiFinanza INTERNO

La Giornata mondiale dell’acqua. Una fotografia impietosa quella cattata da Fondazione Barilla in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua che si celebra ogni anno il 22 marzo.

Per ogni bottiglia da 1,5 litri di acqua che acquistiamo, consumiamo ulteriori 1,9 litri di acqua in più per le operazioni di imbottigliamento, i processi industriali, l’imballaggio e il trasporto

“Questo perché un pasto sostenibile richiede all’incirca 1.000 litri di acqua rispetto ai circa 3mila di un menù ‘idrovoro’”. (QuiFinanza)

Se ne è parlato anche su altre testate

“In un momento storico in cui siamo travolti dalla pandemia è inaccettabile che, nel mondo, ci siano ancora 2,2 miliardi di persone senza accesso all’acqua. I lavori sono in corso e, una volta completati, garantiranno l’accesso regolare all’acqua ad almeno 30. (Servizio Informazione Religiosa)

È questa la frase di David Brower (ambientalista e fondatore di molte organizzazioni di tutela dell'ambiente) che conclude il video realizzato da Umbra Acque, con il quale l'azienda celebra oggi la Giornata mondiale dell'acqua, promossa ogni anno il 22 marzo dalle Nazioni Unite. (PerugiaToday)

“Il quadro che emerge è quello di una Italia spaccata in due sul fronte dell’acqua, con il Mezzogiorno che ancora subisce ritardi, perdite e disservizi nell’erogazione delle forniture idriche – afferma l’Avv. (Consumerismo)

Per la città che amministro e che, insieme a Firenze, è candidata a ospitare i lavori è motivo di grande orgoglio e soddisfazione per un appuntamento che vedrà confrontarsi Capi di Stato, prestigiosi esperti e rappresentanti mondiali delle religioni sul tema sorella acqua”. (Assisi Oggi)

Giornata mondiale dell'acqua: Gaia ringrazia i propri dipendenti. lunedì, 22 marzo 2021, 16:11. Oggi 22 marzo si celebra, come ogni anno, la Giornata mondiale dell'acqua, la ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992. (lagazzettadiviareggio.it)

E cominciò a piovere: ciac, ciac, ciac. Le goccioline si divertivano un mondo e chiamavano le compagne: - Venite, venite, è così bello quassù! (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr