Indagine di Perugia: Angelo Ciocca tra le potenziali vittime del dossieraggio

L'inchiesta di Perugia ha rivelato il nome dell'europarlamentare leghista Angelo Ciocca tra le potenziali vittime del presunto dossieraggio ai danni di politici e personaggi noti.

Coinvolti nell'inchiesta

Nell'inchiesta sono coinvolte 15 persone, tra cui Pasquale Striano, un luogotenente della Finanza precedentemente distaccato alla Procura nazionale antimafia. Striano faceva parte del gruppo di lavoro che si occupava dello sviluppo delle Segnalazioni di operazioni bancarie sospette (Sos) ed è stato trasferito da tempo.

Reazioni politiche

La notizia ha suscitato reazioni da parte di vari esponenti politici. La premier Giorgia Meloni ha definito l'evento "gravissimo", sottolineando che non ha nulla a che fare con la libertà di stampa. Anche il ministro della Giustizia Carlo Nordio ha espresso preoccupazione, sottolineando l'importanza del diritto alla privacy, garantito dall'articolo 15 della nostra Costituzione.

Prossimi passi

Domani la commissione parlamentare antimafia ascolterà il procuratore nazionale antimafia Giovanni Melillo e il procuratore di Perugia Raffaele Cantone per discutere ulteriormente della questione.

Ordina per: Data | Fonte | Titolo