Nove spiagge dell'Emilia Romagna ricevono il prestigioso riconoscimento Bandiera Blu

L'Emilia-Romagna ha confermato il suo status di destinazione balneare di eccellenza, con nove delle sue spiagge che hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento Bandiera Blu. Questo premio è assegnato dalla Foundation for Environmental Education (Fee) ai Comuni rivieraschi e agli approdi turistici che si distinguono per la qualità delle loro acque e dei loro servizi.

Le spiagge premiate

Le spiagge premiate si estendono da Ferrara a Rimini e includono: Comacchio (Lido degli Estensi, Lido di Volano/Nazioni/Pomposa/Scacchi/Garibaldi, Lido Spina), Ravenna (Marina Romea/Porto Corsini, Marina di Ravenna/Punta Marina Terme/Lido Adriano, Lido di Savio, Lido di Dante/Lido di Classe, Casalborsetti), Cervia (Milano Marittima, Cervia-Pinarella-Tagliata), Cesenatico, Gatteo Mare, San Mauro Pascoli (San Mauro Mare), Bellaria Igea Marina, Riccione, e Misano Adriatico (Parco Mare Nord, Misano Centro, Porto Verde, Brasile).

Porto Sant'Elpidio: un ritorno dopo cinque anni

Dopo un'assenza di cinque anni, la Bandiera Blu sventola nuovamente a Porto Sant’Elpidio. Il sindaco Massimiliano Ciarpella e l'assessore Maria Laura Bracalente hanno ritirato il drappo consegnato dalla Fee, orgogliosi di far parte delle 19 località costiere marchigiane tinte di blu e, ancora di più, di essere tra le 14 nuove Bandiere Blu dell’edizione 2024.

I laghi d'Orta e Maggiore e il Garda: conferme e novità

Anche i laghi d'Orta e Maggiore hanno confermato le loro "bandiere blu". Le migliori località balneari lombarde si trovano sul Garda. Il Piemonte ha confermato le sue “bandiere blu” a Cannobio, Cannero Riviera, Gozzano, San Maurizio d’Opaglio e Verbania. In totale, sono 23 le località lacustri che hanno ottenuto questo importante riconoscimento, la maggior parte delle quali si trova nella regione piemontese. In Lombardia, invece, il marchio di qualità è stato assegnato a quattro località, tutte sul Garda.

Ordina per: Data | Fonte | Titolo